Articolo 5 codice della strada

CODICE DELLA STRADA AGGIORNATO
Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285
D.Lgs. n. 285/1992

TITOLO I – DISPOSIZIONI GENERALI

Articolo 5
Regolamentazione della circolazione in generale
(Art. 6 e 7 del regolamento di esecuzione e di attuazione del C.d.S.)


1. Il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti può impartire ai prefetti e agli enti proprietari delle strade le direttive per l’applicazione delle norme concernenti la regolamentazione della circolazione sulle strade di cui all’art. 2.

2. In caso di inosservanza di norme giuridiche, il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti può diffidare gli enti proprietari ad emettere i relativi provvedimenti. Nel caso in cui gli enti proprietari non ottemperino nel termine indicato, il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti dispone, in ogni caso di grave pericolo per la sicurezza, l’esecuzione delle opere necessarie, con diritto di rivalsa nei confronti degli enti medesimi.

3. I provvedimenti per la regolamentazione della circolazione sono emessi dagli enti proprietari, attraverso gli organi competenti a norma degli articoli 6 e 7, con ordinanze motivate e rese note al pubblico mediante i prescritti segnali.

NOTE

Siamo spiacenti, ma nella banca dati di semaforoverde.it non esistono note riguardati questo articolo.

Giurisprudenza articolo 5 codice della strada

Corte di Cassazione Penale, sezione IV – Sentenza n. 48439 del 14/12/2012
Circolazione stradale – Artt. 5, 140, 143, 148, e 154 del Codice della Strada – Sorpasso contromano e cambiamento di direzione o di corsia o altre manovre consentite – Incidente stradale – Gli utenti della strada devono comportarsi in modo da non costituire pericolo o intralcio per la circolazione in modo che sia in ogni caso salvaguardata la sicurezza stradale, usando la massima prudenza al fine di evitare incidenti. Pertanto, il doveroso rispetto delle specifiche disposizioni di legge non esime l’utente della strada dal tenere in debita considerazione anche l’imprudente comportamento altrui
.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *