Articolo 218 prontuario codice della strada

PRONTUARIO CODICE DELLA STRADA AGGIORNATO E GRATUITO
Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285
D.Lgs. n. 285/1992

TITOLO VI – DEGLI ILLECITI PREVISTI DAL PRESENTE CODICE E DELLE RELATIVE SANZIONI
CAPO I – Degli illeciti amministrativi e delle relative sanzioni
SEZ. II – Delle sanzioni amministrative accessorie a sanzioni amministrative pecuniarie

Articolo 218
Sanzione accessoria della sospensione della patente


Consulta l’articolo contenuto nel C.d.S.

Articolo 218, comma 2
Articolo 218, comma 6
Conducente, con patente di giuda sospesa, circola con autorizzazione prefettizzia, ma fuori dagli orari consentiti, o nei giorni non previsti.

Sanzioni accessorie 
– Fermo amministrativo del veicolo ai sensi dell’art 214 per tre mesi
– Revoca della patente

Note operative
* Nell’ipotesi in cui il presente codice prevede la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida per un periodo determinato, la patente è ritirata dall’agente od organo di polizia che accerta la violazione; del ritiro è fatta menzione nel verbale di contestazione della violazione. L’agente accertatore rilascia permesso provvisorio di guida limitatamente al periodo necessario a condurre il veicolo nel luogo di custodia indicato dall’interessato, con annotazione sul verbale di contestazione.
* L’organo che ha ritirato la patente di guida la invia, unitamente a copia del verbale, entro cinque giorni dal ritiro, alla prefettura del luogo della commessa violazione. Il prefetto, nei quindici giorni successivi, emana l’ordinanza di sospensione, indicando il periodo cui si estende la sospensione stessa. Tale periodo, nei limiti minimo e massimo fissati nella singola norma, è determinato in relazione alla gravità della violazione commessa ed alla entità del danno apportato, nonché al pericolo che l’ulteriore circolazione potrebbe cagionare. L’ordinanza è notificata immediatamente all’interessato e comunicata al competente ufficio del Dipartimento per i trasporti terrestri Essa è iscritta sulla patente. Il periodo di durata fissato decorre dal giorno del ritiro. Qualora l’ordinanza di sospensione non sia emanata nel termine di quindici giorni, il titolare della patente può ottenerne la restituzione da parte della prefettura.
* Sanzione da euro 2.004,00 a euro 8.017,00

Sanzione pecuniaria (euro)
ore diurne: PMR con consentito
ore notturne: PMR con consentito
riduzione 30% entro 5 giorni ore diurne: non consentita
riduzione 30% entro 5 giorni ore notturne: non consentita

Decurtazione punti patente di guida e/o titolo abilitativo (C.Q.C., etc.)
0 Punti (conducente neo patentato con patente conseguita da meno di 3 anni)
0 Punti (conducente esperto con patente conseguita da più di 3 anni)


Articolo 218, comma 
Articolo 218, comma 6
Circolava abusivamente alla guida del veicolo durante il periodo di sospensione della validità della patente o del CIG.

 
Sanzioni accessorie 
– Fermo amministrativo del veicolo ai sensi dell’art 214 per tre mesi
– Revoca della patente o del CIG

Note operative
* Nell’ipotesi in cui il presente codice prevede la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida per un periodo determinato, la patente è ritirata dall’agente od organo di polizia che accerta la violazione; del ritiro è fatta menzione nel verbale di contestazione della violazione. L’agente accertatore rilascia permesso provvisorio di guida limitatamente al periodo necessario a condurre il veicolo nel luogo di custodia indicato dall’interessato, con annotazione sul verbale di contestazione.
* L’organo che ha ritirato la patente di guida la invia, unitamente a copia del verbale, entro cinque giorni dal ritiro, alla prefettura del luogo della commessa violazione. Il prefetto, nei quindici giorni successivi, emana l’ordinanza di sospensione, indicando il periodo cui si estende la sospensione stessa. Tale periodo, nei limiti minimo e massimo fissati nella singola norma, è determinato in relazione alla gravità della violazione commessa ed alla entità del danno apportato, nonché al pericolo che l’ulteriore circolazione potrebbe cagionare. L’ordinanza è notificata immediatamente all’interessato e comunicata al competente ufficio del Dipartimento per i trasporti terrestri Essa è iscritta sulla patente. Il periodo di durata fissato decorre dal giorno del ritiro. Qualora l’ordinanza di sospensione non sia emanata nel termine di quindici giorni, il titolare della patente può ottenerne la restituzione da parte della prefettura. 
* Sanzione da euro 2.004,00 a euro 8.017,00

Sanzione pecuniaria (euro)
ore diurne: PMR con consentito
ore notturne: PMR con consentito
riduzione 30% entro 5 giorni ore diurne: non consentita
riduzione 30% entro 5 giorni ore notturne: non consentita

Decurtazione punti patente di guida e/o titolo abilitativo (C.Q.C., etc.)
0 Punti
 (conducente neo patentato con patente conseguita da meno di 3 anni)
0 Punti (conducente esperto con patente conseguita da più di 3 anni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *