Articolo 142 prontuario codice della strada

PRONTUARIO CODICE DELLA STRADA AGGIORNATO E GRATUITO
Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285
D.Lgs. n. 285/1992

TITOLO V – NORME DI COMPORTAMENTO

Articolo 142
Limiti di velocità
Consulta l’articolo contenuto nel C.d.S.

Articolo 142
Articolo 142, comm7 e 11
Superava il limite massimo di velocità di non oltre 10 km/h.

Sanzioni accessorie
Non previste

Note operative
* Indicare il limite massimo di velocità imposto, la velocità rilevata, lo scarto attribuito e la velocità risultante. Per la determinazione dell’osservanza dei limiti di velocità sono considerate fonti di prova le risultanze di apparecchiature debitamente omologate, anche per il calcolo della velocita’ media di percorrenza su tratti determinati, nonché le registrazioni del cronotachigrafo e i documenti relativi ai percorsi autostradali, come precisato dal regolamento. Le postazioni di controllo sulla rete stradale per il rilevamento della velocita’ devono essere preventivamente segnalate e ben visibili, ricorrendo all’impiego di cartelli o di dispositivi di segnalazione luminosi, conformemente alle norme stabilite nel regolamento di esecuzione del presente codice. Le modalita’ di impiego sono stabilite con decreto del Ministro dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’interno. Se il conducente ha conseguito la patente B da meno di 3 anni (anche se poi ha conseguito la C o la D) ed ha superato la velocità di 100 km/h in autostrada (o 90 km/h in strada extraurbana principale), si procede anche al contesto dell’art. 117 c. 5 che prevede la sospensione della patente.
* Le sanzioni (comprese le accessorie) vengono raddoppiate nel caso di conduzione di uno dei seguenti veicoli:
– Comma 3 lettera b): autoveicoli o motoveicoli utilizzati per il trasporto delle merci pericolose
– Comma 3 lettera e): treni costituiti da un autoveicolo e da un rimorchio di cui alle lettere h), i) e l) dell’art. 54
– Comma 3 lettera f): autobus e filobus di massa complessiva a pieno carico superiore a 8 t
– Comma 3 lettera g) autoveicoli destinati al trasporto di cose o ad altri usi, di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t e fino a 12 t
– Comma 3 lettera h) autoveicoli destinati al trasporto di cose o ad altri usi, di massa complessiva a pieno carico superiore a 12 t
– Comma 3 lettera i) autocarri di massa complessiva a pieno carico superiore a 5 t se adoperati per il trasporto di persone ai sensi dell’art. 82, comma 6
– Comma 3 lettera l) mezzi d’opera quando viaggiano a pieno carico.

Sanzione pecuniaria (euro)
ore diurne: 41,00
ore notturne: 54,67
riduzione 30% entro 5 giorni ore diurne: 28,70
riduzione 30% entro 5 giorni ore notturne: 38,27

Decurtazione punti patente di guida e/o titolo abilitativo (C.Q.C., etc.)
0 Punti (conducente neo patentato con patente conseguita da meno di 3 anni)
0 Punti (conducente esperto con patente conseguita da più di 3 anni)


Articolo 142
Articolo 142, comma 8
Supera di oltre 10 km/h e di non oltre 40 km/h il limite massimi di velocità.

Sanzioni accessorie
Non previste

Note operative
* Indicare il limite massimo di velocità imposto, la velocità rilevata, lo scarto attribuito e la velocità risultante. Per la determinazione dell’osservanza dei limiti di velocità sono considerate fonti di prova le risultanze di apparecchiature debitamente omologate, anche per il calcolo della velocita’ media di percorrenza su tratti determinati, nonché le registrazioni del cronotachigrafo e i documenti relativi ai percorsi autostradali, come precisato dal regolamento. Le postazioni di controllo sulla rete stradale per il rilevamento della velocita’ devono essere preventivamente segnalate e ben visibili, ricorrendo all’impiego di cartelli o di dispositivi di segnalazione luminosi, conformemente alle norme stabilite nel regolamento di esecuzione del presente codice. Le modalita’ di impiego sono stabilite con decreto del Ministro dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’interno. Se il conducente ha conseguito la patente B da meno di 3 anni (anche se poi ha conseguito la C o la D) ed ha superato la velocità di 100 km/h in autostrada (o 90 km/h in strada extraurbana principale), si procede anche al contesto dell’art. 117 c. 5 che prevede la sospensione della patente.
* Le sanzioni (comprese le accessorie) vengono raddoppiate nel caso di conduzione di uno dei seguenti veicoli:
– Comma 3 lettera b): autoveicoli o motoveicoli utilizzati per il trasporto delle merci pericolose
– Comma 3 lettera e): treni costituiti da un autoveicolo e da un rimorchio di cui alle lettere h), i) e l) dell’art. 54
– Comma 3 lettera f): autobus e filobus di massa complessiva a pieno carico superiore a 8 t
– Comma 3 lettera g) autoveicoli destinati al trasporto di cose o ad altri usi, di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t e fino a 12 t
– Comma 3 lettera h) autoveicoli destinati al trasporto di cose o ad altri usi, di massa complessiva a pieno carico superiore a 12 t
– Comma 3 lettera i) autocarri di massa complessiva a pieno carico superiore a 5 t se adoperati per il trasporto di persone ai sensi dell’art. 82, comma 6
– Comma 3 lettera l) mezzi d’opera quando viaggiano a pieno carico.

Sanzione pecuniaria (euro)
ore diurne: 169,00
ore notturne: 225,33
riduzione 30% entro 5 giorni ore diurne: 118,30
riduzione 30% entro 5 giorni ore notturne: 157,73

Decurtazione punti patente di guida e/o titolo abilitativo (C.Q.C., etc.)
6 Punti
 (conducente neo patentato con patente conseguita da meno di 3 anni)
3 Punti (conducente esperto con patente conseguita da più di 3 anni)


Articolo 142
Articolo 142, comma 9
Supera il limite di 40 kh/m ma non oltre 60 km/h i limiti massimi di velocità.

Sanzioni accessorie
– Sospensione titolo di guida (patente o cig)

Note operative
* Indicare il limite massimo di velocità imposto, la velocità rilevata, lo scarto attribuito e la velocità risultante. Per la determinazione dell’osservanza dei limiti di velocità sono considerate fonti di prova le risultanze di apparecchiature debitamente omologate, anche per il calcolo della velocita’ media di percorrenza su tratti determinati, nonché le registrazioni del cronotachigrafo e i documenti relativi ai percorsi autostradali, come precisato dal regolamento. Le postazioni di controllo sulla rete stradale per il rilevamento della velocita’ devono essere preventivamente segnalate e ben visibili, ricorrendo all’impiego di cartelli o di dispositivi di segnalazione luminosi, conformemente alle norme stabilite nel regolamento di esecuzione del presente codice. Le modalita’ di impiego sono stabilite con decreto del Ministro dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’interno. Se il conducente ha conseguito la patente B da meno di 3 anni (anche se poi ha conseguito la C o la D) ed ha superato la velocità di 100 km/h in autostrada (o 90 km/h in strada extraurbana principale), si procede anche al contesto dell’art. 117 c. 5 che prevede la sospensione della patente.
* Le sanzioni (comprese le accessorie) vengono raddoppiate nel caso di conduzione di uno dei seguenti veicoli:
– Comma 3 lettera b): autoveicoli o motoveicoli utilizzati per il trasporto delle merci pericolose
– Comma 3 lettera e): treni costituiti da un autoveicolo e da un rimorchio di cui alle lettere h), i) e l) dell’art. 54
– Comma 3 lettera f): autobus e filobus di massa complessiva a pieno carico superiore a 8 t
– Comma 3 lettera g) autoveicoli destinati al trasporto di cose o ad altri usi, di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t e fino a 12 t
– Comma 3 lettera h) autoveicoli destinati al trasporto di cose o ad altri usi, di massa complessiva a pieno carico superiore a 12 t
– Comma 3 lettera i) autocarri di massa complessiva a pieno carico superiore a 5 t se adoperati per il trasporto di persone ai sensi dell’art. 82, comma 6
– Comma 3 lettera l) mezzi d’opera quando viaggiano a pieno carico.
* Per i conducente titolari di una delle patenti delle categorie C, CE, D, DE, durante l’attività di autotrasporto di persone o cose, vi è l’obbligo del pagamento immediato nelle mani dell’agente accertatore della relativa sanzione. (art. 202 comma 2-bis cds)

Sanzione pecuniaria (euro)
ore diurne: 531,00
ore notturne: 708,00
riduzione 30% entro 5 giorni ore diurne: non consentita
riduzione 30% entro 5 giorni ore notturne: non consentita

Decurtazione punti patente di guida e/o titolo abilitativo (C.Q.C., etc.)
12 Punti
 (conducente neo patentato con patente conseguita da meno di 3 anni)
6 Punti (conducente esperto con patente conseguita da più di 3 anni)


Articolo 142
Articolo 142, comma 9 bis
Supera di oltre 60 km/h i limiti massimi di velocità.

Sanzioni accessorie
– Sospensione della patente di guida del conducente per un periodo da sei a dodici mesi.

Note operative
* Indicare il limite massimo di velocità imposto, la velocità rilevata, lo scarto attribuito e la velocità risultante. Per la determinazione dell’osservanza dei limiti di velocità sono considerate fonti di prova le risultanze di apparecchiature debitamente omologate, anche per il calcolo della velocita’ media di percorrenza su tratti determinati, nonché le registrazioni del cronotachigrafo e i documenti relativi ai percorsi autostradali, come precisato dal regolamento. Le postazioni di controllo sulla rete stradale per il rilevamento della velocita’ devono essere preventivamente segnalate e ben visibili, ricorrendo all’impiego di cartelli o di dispositivi di segnalazione luminosi, conformemente alle norme stabilite nel regolamento di esecuzione del presente codice. Le modalita’ di impiego sono stabilite con decreto del Ministro dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’interno. Se il conducente ha conseguito la patente B da meno di 3 anni (anche se poi ha conseguito la C o la D) ed ha superato la velocità di 100 km/h in autostrada (o 90 km/h in strada extraurbana principale), si procede anche al contesto dell’art. 117 c. 5 che prevede la sospensione della patente.
* Le sanzioni (comprese le accessorie) vengono raddoppiate nel caso di conduzione di uno dei seguenti veicoli:
– Comma 3 lettera b): autoveicoli o motoveicoli utilizzati per il trasporto delle merci pericolose
– Comma 3 lettera e): treni costituiti da un autoveicolo e da un rimorchio di cui alle lettere h), i) e l) dell’art. 54
– Comma 3 lettera f): autobus e filobus di massa complessiva a pieno carico superiore a 8 t
– Comma 3 lettera g) autoveicoli destinati al trasporto di cose o ad altri usi, di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t e fino a 12 t
– Comma 3 lettera h) autoveicoli destinati al trasporto di cose o ad altri usi, di massa complessiva a pieno carico superiore a 12 t
– Comma 3 lettera i) autocarri di massa complessiva a pieno carico superiore a 5 t se adoperati per il trasporto di persone ai sensi dell’art. 82, comma 6
– Comma 3 lettera l) mezzi d’opera quando viaggiano a pieno carico.
* Per i conducente titolari di una delle patenti delle categorie C, CE, D, DE, durante l’attività di autotrasporto di persone o cose, vi è l’obbligo del pagamento immediato nelle mani dell’agente accertatore della relativa sanzione. (art. 202 comma 2-bis cds)

Sanzione pecuniaria (euro)
ore diurne: 828,00
ore notturne: 1.104,00
riduzione 30% entro 5 giorni ore diurne: non consentita
riduzione 30% entro 5 giorni ore notturne: non consentita

Decurtazione punti patente di guida e/o titolo abilitativo (C.Q.C., etc.)
20 Punti
 (conducente neo patentato con patente conseguita da meno di 3 anni)
10 Punti (conducente esperto con patente conseguita da più di 3 anni)


Articolo 142, comma 2
Articolo 142, comma 7
Non osservava il limite minimo di velocità.

Sanzioni accessorie
Non previste

Note operative
* Indicare il limite minimo di velocità.

Sanzione pecuniaria (euro)
ore diurne: 41,00
ore notturne: 54,67
riduzione 30% entro 5 giorni ore diurne: 28,70
riduzione 30% entro 5 giorni ore notturne: 38,27

Decurtazione punti patente di guida e/o titolo abilitativo (C.Q.C., etc.)
0 Punti
 (conducente neo patentato con patente conseguita da meno di 3 anni)
0 Punti (conducente esperto con patente conseguita da più di 3 anni)


Articolo 142, comma 4
Articolo 142, comma 10
Conduceva uno dei seguanti veicoli: macchina agricola, macchina operatrice, quadriciclo, treno costituito da un autoveicolo e da un rimorchio, autobus e filobus di massa complessiva a pieno carico superiore a 8 t, autoveicolo destinato al trasporto di cose o ad altri usi di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t, autocarro di massa complessiva a pieno carico superiore a 5 t se adoperato per il trasporto di persone, mezzi d’opera senza che nella sua parte posteriore fosse indicata la velocità massima consentita.

Sanzioni accessorie
Non previste

Note operative
* Qualora si tratti di complessi di veicoli, l’indicazione del limite va riportata sui rimorchi ovvero sui semirimorchi. Sono comunque esclusi da tale obbligo gli autoveicoli militari ricompresi nelle lettere c), g), h) ed i) del comma 3, quando siano in dotazione alle Forze armate, ovvero ai Corpi ed organismi indicati nell’articolo 138, comma 11.

Sanzione pecuniaria (euro)
ore diurne: 25,00
ore notturne: 33,33
riduzione 30% entro 5 giorni ore diurne: 17,50
riduzione 30% entro 5 giorni ore notturne: 23,33

Decurtazione punti patente di guida e/o titolo abilitativo (C.Q.C., etc.)
0 Punti
 (conducente neo patentato con patente conseguita da meno di 3 anni)
0 Punti (conducente esperto con patente conseguita da più di 3 anni)


Articolo 142
Articolo 142, comma 11
Eccesso di velocità oltre il limite di settaggio del limitatore di velocità.

Sanzioni accessorie
Non previste

Note operative
Non previste

Sanzione pecuniaria (euro)
ore diurne: 902,00
ore notturne: 1.202,67
riduzione 30% entro 5 giorni ore diurne: 631,40
riduzione 30% entro 5 giorni ore notturne: 841,87

Decurtazione punti patente di guida e/o titolo abilitativo (C.Q.C., etc.)
0 Punti
 (conducente neo patentato con patente conseguita da meno di 3 anni)
0 Punti (conducente esperto con patente conseguita da più di 3 anni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *