Articolo 10 codice della strada

CODICE DELLA STRADA AGGIORNATO
Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285
D.Lgs. n. 285/1992

TITOLO I – DISPOSIZIONI GENERALI

Articolo 10
Veicoli eccezionali e trasporti in condizioni di eccezionalità

(Art. 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19 e 20 del regolamento di esecuzione e di attuazione del C.d.S.)

Leggi tutto “Articolo 10 codice della strada”

Cassazione Penale, sentenza numero 17811 del 28/04/2014

Semaforo Verde
Giurisprudenza codice della strada e circolazione stradale
Cassazione Penale, Sezione quarta, sentenza n. 17811 del 28 aprile 2014

Corte di Cassazione Penale – Sezione IV, Sentenza n. 17811 del 28/04/2014
Circolazione Stradale – Artt. 9-ter e 141 del Codice della Strada – Divieto di gareggiare in velocità con veicoli a motore – Principio di specialità – Ai fini della configurabilità del reato di cui all’art. 9-ter del C.d.S., è sufficiente il solo fatto di porre in essere la condotta relativa alla fattispecie vietata, senza necessità di un preventivo accordo organizzativo tra i partecipanti, e sulla base del principio di specialità, trova applicazione la disposizione del citato art. 9 ter del C.d.S. in luogo dell’art. 141 C.d.S..

Leggi tutto “Cassazione Penale, sentenza numero 17811 del 28/04/2014”

Articolo 9 bis codice della strada

CODICE DELLA STRADA AGGIORNATO
Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285
D.Lgs. n. 285/1992

TITOLO I – DISPOSIZIONI GENERALI

Articolo 9 bis
Organizzazione di competizioni non autorizzate in velocità con veicoli a motore e partecipazione alle gare

(Art. – del regolamento di esecuzione e di attuazione del C.d.S.)

Leggi tutto “Articolo 9 bis codice della strada”

Cassazione Civile, sentenza numero 5411 del 07/03/2014

Semaforo Verde
Giurisprudenza codice della strada e circolazione stradale
Cassazione Civile, Sezione terza, sentenza n. 5411 del 7 marzo 2014

Corte di Cassazione Civile – Sezione III, Sentenza n. 5411 del 07/03/2014
Circolazione Stradale – Artt. 9, 68, 140 e 193 del Codice della Strada – Competizioni sportive su strada – Svolgimento di una gara ciclistica dilettantistica – Osservanza delle norme del Codice della strada – Durante lo svolgimento di una gara ciclistica dilettantistica, qualora la strada sulla quale si snoda il tracciato non sia chiusa al traffico veicolare, i partecipanti devono attenersi alle norme che regolano il C.d.S. poichè i conducenti dei veicoli che impegnano la stessa strada potrebbero non essere a conoscenza della manifestazione in atto.

Leggi tutto “Cassazione Civile, sentenza numero 5411 del 07/03/2014”

Cassazione Civile, sentenza numero 16515 del 05/08/2005

Semaforo Verde
Giurisprudenza codice della strada e circolazione stradale
Cassazione Civile, Sezione prima, sentenza n. 16515 del 5 agosto 2005

Corte di Cassazione Civile – Sezione I, Sentenza n. 16515 del 05/08/2005
Circolazione Stradale – Artt. 7 e 143 del Codice della Strada – Circolazione in senso opposto a quello consentito in una strada a senso unico – Divieto indicato dalla segnaletica stradale o contromano – Applicazione della norma – In particolari conizioni, quali intralcio, pericolo per la sicurezza della circolazione in relazione alla presenza di veicoli che sopraggiungono in senso contrario, è lecito contestare l’art. 143 del c.d.s. in luogo dell’art 7, anche ai conducenti di veicoli che circolano in senso vietato nelle strade a senso unico ove è presente un divieto indicato dalla segnaletica stradale.

Leggi tutto “Cassazione Civile, sentenza numero 16515 del 05/08/2005”

Cassazione Penale, sentenza numero 18080 del 12/05/2010

Semaforo Verde
Giurisprudenza codice della strada e circolazione stradale
Cassazione Penale, Sezione quinta, sentenza n. 18080 del 12 maggio 2010

Corte di Cassazione Penale – Sezione V, Sentenza n. 18080 del 12/05/2010
Circolazione Stradale – Artt. 3, 7 e 188 del Codice della Strada – Circolazione e sosta dei veicoli al servizio di persone invalide – Utilizzo del pass da parte di terzi – Ipotesi di reato – Insussistenza – In assenza di altri qualificanti comportamenti, non è reato sostare col veicolo in area pedonale esponendo il contrassegno dell’invalido rilasciato a persona diversa dal conducente, sebbene il titolare del permesso non fosse a bordo.

Leggi tutto “Cassazione Penale, sentenza numero 18080 del 12/05/2010”